eventi

Nasce il portale dei teatri reggiani

Inserito da robert il 27 Febbraio, 2007 - 11:01

L'organismo sorto in seno all'Assessorato Cultura e Paesaggio della Provincia di Reggio Emilia ha oggi un portale sull'attività teatrale reggiana ricco di contenuti e costantemente aggiornato.
 
Secondo corso per Operatori teatrali Lo organizza l'Assessorato Cultura e Paesaggio in collaborazione con Ater-Azienda Teatri Emilia Romagna.
 
Artisti reggiani sotto i riflettori Nel portale del Coordinamento è in fase di costruzione un'area dedicata ai reggiani che hanno raggiunto il successo sulle scene nazionali e internazionali. Inviateci le vostre segnalazioni.
 

( categories: )

Ciclo di incontri sulla scrittura teatrale - intorno a Boris Godunov

Inserito da robert il 26 Febbraio, 2007 - 11:22

Prosegue il "Ciclo di incontri e conversazioni sulla Scrittura teatrale, la drammaturgia" con due appuntamenti sul Boris Godunov, in scena al Teatro Valli il 2-3 marzo.
 
lunedì 26 febbraio ore 17.30, Ridotto del Teatro Valli
Fausto Malcovati
Boris Godunov: dalla storia alla leggenda
 
giovedì 1 marzo ore 17.30, Ridotto del Teatro Valli
Daniele Abbado, Oreste Bossini, Angelo Foletto, Paolo Nori
Boris Godunov: scritture e riscritture di un capolavoro
 
Due incontri per riflettere su Boris Godunov. Il ciclo di incontri del Corso sui linguaggi teatrali dedica due appuntamenti a una delle più affascinanti "tragedie del potere" che la storia della musica abbia raccontato.
Nel primo incontro, Fausto Malcovati, slavista e illustre studioso di teatro, introdurrà il pubblico nel clima della Russia di inizio XVII secolo, raccontando tra cronaca e leggenda, con un intervento di natura storico-letteraria, la vicenda del reggente Boris, divenuto zar in seguito alla morte, a nove anni, di Dmitrij, figlio di Ivan il Terribile ed erede al trono. Una vicenda fortemente legata ai sanguinosi fatti storici del "periodo dei torbidi', ma che diventa emblema di un destino nazionale e prototipo di quella crisi che scuoterà la Russia fino ai nostri giorni.
 

( categories: )

La Biennale del Paesaggio sulla RAI (e altre news)

Inserito da robert il 5 Febbraio, 2007 - 10:28

I media nazionali continuano a interessarsi della Biennale del Paesaggio di Reggio Emilia. RAI Educational e RAI Utile hanno in questi giorni invitato l'arch. Giuliana Motti, assessore alla Cultura e Paesaggio della Provincia di Reggio, a intervenire sui temi della programmazione sul territorio, della Convenzione europea del Paesaggio e sulle attività svolte nella prima edizione della Biennale tenutasi a Reggio Emilia.
 

Pubblicati gli atti dell'ultimo convegno
Sono disponibili sul sito della Biennale gli atti del convegno tenutosi il 2 dicembre a Reggio Emilia, dal titolo "Il paesaggio come capitale". I prestigiosi relatori presenti hanno dato vita a un dibattito di notevole spessore e pertinenza tematica, concludendo in modo costruttivo e aperto al futuro la prima edizione della Biennale del Paesaggio di Reggio Emilia.

 

( categories: )

Alberto Magnelli / In mostra

Inserito da robert il 15 Gennaio, 2007 - 19:34

Dal 17 dicembre 2006 al 11 marzo 2007.
Con oltre 90 dipinti su tela e 70 tra collage, gouache e ardesie, sarà la mostra più vasta dell’artista fiorentino, tra quelle finora organizzate in Italia.
 
Un grande appuntamento d’arte è in programma dal 17 dicembre all’11 marzo 2007 a Reggio Emilia e Correggio. Nelle due sedi di Palazzo Magnani e di Palazzo dei Principi si terrà la più ampia antologica, finora mai realizzata in Italia, di Alberto Magnelli (Firenze 1888 - Meudon, Parigi 1971), in grado di ricostruire in modo completo tutto il suo percorso creativo.
Promossa dalla Provincia di Reggio Emilia e dal Comune di Correggio, con il contributo di Fondazione "Pietro Manodori" e CCPL di Reggio Emilia, nonché di Assicurazioni Generali e Tecton, e curata da Daniel Abadie, uno dei maggiori conoscitori del lavoro di Magnelli, già direttore del museo del “Jeu de Paume” di Parigi, e Sandro Parmiggiani, curatore delle attività espositive di Palazzo Magnani, la mostra presenterà 160 opere (90 dipinti su tela, realizzati tra il 1907 e il 1969, e 70 tra collage, gouache e ardesie, datate dal 1937 al 1966), alcune delle quali tornano a essere visibili al pubblico dopo un lungo tempo di assenza, provenienti dai maggiori musei e istituzioni pubbliche europee (Centre Georges Pompidou di Parigi, Kunsthaus di Zurigo, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Museum Würth di Künzelsau, Musée de Grenoble, Musée Magnelli di Vallauris, Musée d'Art Moderne di Saint-Etienne, Museo di Locarno, Musée National di Monaco, Museo d'Arte contemporanea di Villa Croce di Genova) e da numerose collezioni private, straniere e italiane.
 

( categories: )

Mostra del Fumetto di Reggio Emilia

Attesa come al solito da migliaia di appassionati collezionisti di fumetti, torna la Mostra Mercato del Fumetto di Reggio Emilia, giunta ormai alla sua 37ma edizione, e organizzata dall'ANAFI (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell'Illustrazione) e dall'Arci di Reggio Emilia nei padiglioni del Centro Esposizioni di Reggio Emilia, in via Filangieri 15, nell'ambito della 18ma fiera reggiana del collezionismo denominata Cambi&Scambi.

A differenza degli scorsi anni, quest'anno la kermesse reggiana dei fumetti anticipa i tempi e si tiene nei giorni 11 e 12 novembre 2006, sabato e domenica, con orario continuato dalle ore 9 alle ore 19 di entrambi i giorni. Collocata appena una settimana dopo il classico appuntamento della mostra di Lucca, la mostra del fumetto di Reggio Emilia può dirsi a tutti gli effetti complementare rispetto alla prima; così come Lucca è un palcoscenico della produzione più recente, con la presenza di tutte le case editrici le cui uscite di solito si trovano in edicola e fumetteria, così Reggio è un paradiso per tutti coloro che collezionano e scambiano materiali che hanno acquistato la patina del tempo, il cosiddetto "fumetto antiquario". Qui si possono trovare quei fumetti che non si trovano da nessuna altra parte, grazie alla presenza di circa centocinquanta fra espositori e collezionisti privati, con numerose case editrici amatoriali che stampano, o ristampano, le avventure degli eroi popolari negli anni '40, '50 e '60, come Tex, Zagor, Capitan Miki, Blek Macigno, il Piccolo Sceriffo, e altri ancora, anche se non mancheranno, naturalmente, gli eroi di carta più recenti.

( categories: )
Syndicate content